Breaking News

Incontrerai l'uomo dei tuoi sogni di Woody Allen

Sofisticati o precari, i protagonisti dell'ultimo Woody Allen hanno in comune la scelleratezza delle loro scelte. Alfie (Anthony Hopkins) dopo quarant'anni lascia la moglie Helena (Gemma Jones). Sente avanzare la vecchiaia e non vuole accettarlo, sposa così senza pensarci affatto, grave errore, una prostituta (Lucy Punch, già vista in Hot Fuzz) che gli darà non pochi grattacapi. Helena è disperata. Passa le sue giornate bevicchiando, consultando una cartomante (Pauline Collins) e andando a trovare sua figlia Sally (Naomi Watts) sposata con Roy (Josh Brolin) uno scrittore spaventato dall'idea di essere incapace di bissare il successo del suo romanzo d'esordio. Tra i due non va bene bene bene, sanno che qualcosa si è rotto, o magari che non ha mai funzionato, diventano consapevoli di questo allontanamento. Presa coscienza di questo Sally si prende una bella sbandata per il suo capo Greg (Antonio Banderas) mentre Roy rimane folgorato dalla dirimpettaia Dia (Freida Pinto). Film sulle illusioni, anzi chiamiamole con il loro nome: pippe mentali che sovente portano ad una cocente delusione, come nel caso di Sally folgorata da Greg ma niente affatto contraccambiata, o da Alfie che si lascia spennare e cornificare dalla sua giovane nuova moglie fino a perdere la dignità. Terrificante in questo senso la confessione di Sally ad un Greg sordo che non capisce, non vuol capire, o gentilmente rifiuta, o l'immagine in primo piano di Alfie mentre alle sue spalle la moglie Charmaine si dimena ballando con uno sconosciuto. Chi se la cava uscendone a testa alta è, incredibilmente?, proprio la persona più vulnerabile, quella che beve di tutto: dai superalcolici alle chiacchiere della maga. La sua immagine finale in campo largo con Jonathan (Roger Ashton-Griffiths) è la giusta e degna conclusione per il film e per il suo personaggio. Ma il personaggio più interessante, quello con più sfaccettature e storie parallele da seguire (che solo in parte si concludono nel film), è quello di Roy. Appagato dal punto di vista sentimentale ma accecato dalle sue ambizioni diventa ladro di romanzi e rovina famiglie. La sua uscita di scena in primo piano mentre alle sua spalle gli amici parlano con l'amico in coma, quella sua espressione di consapevolezza del casino in cui si è cacciato non fanno presagire niente di buono.

Incontrerai l'uomo dei tuoi sogni (You will meet a tall dark stranger) è un quadro tragicomico (a tratti spietato) sulle debolezze, un nuovo capitolo di Woody Allen sul ruolo del destino.

4 commenti

Cineserialteam ha detto...

Non eccelso come film, però abbastanza godibile.

CST

perso ha detto...

Woody è il mio regista preferito e vederlo ridotto così mi procura un grande fastidio..

Danilo ha detto...

Alla fine credo proprio che andrò a vederlo. Certo, Woody gira una gran quantità di film. Grosso modo, uno all'anno. e non tutti sono buoni. Ma la qualità media mi spinge sempre a correre il rischio :-)

il Ratto ha detto...

credo che il nesso tra tutte le varie storie fossero proprio i matrimoni,
alfie che ne ha due, quello di sally in crisi su entrambi i fronti ecc. fin oad arrivare al matrimonio mancato di dia e, forse, a quello di helena.