Breaking News

Scontro tra Titani di Louis Leterrier

Quando di idee non se ne hanno più, il portafogli comincia a svuotarsi e occorre riempirlo meglio di prima, Hollywood, sempre più in crisi, cosa fa? Riempie di dollaroni un regista promettente e gli affida un compito tutto sommato facile facile: rifare un vecchio film divenuto col tempo un classico o un cult per cinefili.

Ecco il caso di Scontro di Titani (Clash of the Titans) diretto da Desmond Davis nel 1981 e rifatto da Louis Leterrier.

Il compito questa volta era più facile di altri. Il film di Davis non è tra quelli invecchiati bene, è divenuto nel tempo un prodotto di nicchia, famoso più che altro per essere l'ultimo al quale ha collaborato direttamente sua maestà Ray Harryhausen.

Gli effetti stop motion di Harryhausen sono sostituiti nel remake dalla computer graphica. L'imperfezione artigianale, irripetibile e unica del passo a uno al posto delle tecnologie odierne, spesso impersonali e piatte, malgrado gli occhialini 3D. Le differenze tra i due film non sono poi così tante: in Scontro tra Titani si dà maggiore risalto allo scontro tra il padre Zeus (Liam Neeson) e suo figlio Perseo (Sam Worthington) che male accetta la sua semidivinità (tanto per dire, anche Gesù spesso si comporterà così, almeno secondo il Nobel Saramago); lo scontro continua anche tra i fratelli Zeus e Ade (Ralph Fiennes); e si introduce il personaggio di Io (Gemma Arterton) l'amante di Zeus incaricata di proteggere Perseo. Sparisce l'atmosfera quasi onirica del film originale spazzata via dall' action asettica tipica dei blockbuster. I mostri da affrontare sono più o meno gli stessi, da Medusa al Kraken finale che nella mitologia greca però non esiste, semmai era il Ketos, ma si sa come funzionano certe cose. Chi si accontenta gode dicono certi. Se non siete tra quelli vi consigliamo Gli argonauti.

Ah, per un attimo fa capolino il gufo meccanico che nel film di Davis accompagna i nostri eroi.

3 commenti

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

mi sa che lo eviterò..

DNAcinema ha detto...

il film più brutto di questi ultimi 3 mesi

Roberto Fusco Junior ha detto...

Marco, lascialo perdere!!
DNA, giusto la scena con le tre streghe e qualla con Medusa un po' si salvano.