Breaking News

Codice Genesi di Albert e Allen Hughes


Dio si è distratto un attimo, ci ha lasciati fare troppo senza intervenire e queste sono le conseguenze. Non c'è una legge, né una morale, tutto è sottosopra, i ruoli si ribaltano, i topi mangiano i gatti, i libri sono una merce rara perché nessuno sa leggere più, la violenza la si lascia fare se non ci riguarda direttamente. Ma non è mai troppo tardi, si può sempre rimediare recuperando quanto detto tempo addietro tramite altri e ricominciare da capo.


Se siete credenti convinti questo film potrebbe entusiasmarvi o irritarvi perché di fronte all'argomento probabilmente principe della fede cristiana sembra preferire una sottovalutata strada laica come unica probabile per ricominciare da capo. Eli è in possesso dell'unica Bibbia rimasta su tutta la Terra (il titolo originale di Codice Genesi è infatti The book of Eli) dopo che trent'anni prima è successa una catastrofe che ha cancellato quasi del tutto la popolazione. Eli è molto credente, una voce dentro di sé gli ha detto dove avrebbe trovato il libro, e determinato perché la stessa voce gli ha assicurato protezione (a lui, ai puri) e indicato anche il posto dove la rarissima pubblicazione sarebbe stata al sicuro.


Nel suo cammino incontra un cattivissimo fanatico religioso nelle cui mani la Bibbia (anche lui la cerca) diventerebbe un'arma pericolosissima per spaventare il popolo ignorante, per esaltarsi oltre modo. Meglio che a custodirla sia uno studioso collezionista, meglio dare importanza al suo significato storico piuttosto che a quello simbolico-religioso. Dunque tutto procede secondo un piano divino di chi sa di aver fallito. La religione cristiana ha fallito, anche a causa della Chiesa cattolica. Troppo violenta pensava il Dio di Saramago. Non può dunque che farsi da parte per lasciare il posto a qualcos'altro, come i collezionisti ai quali Eli affida la bibbia . Codice Genesi era l'atteso ritorno dei fratelli Albert e Allen Hughes .Poteva andarci meglio, ma anche peggio. Blockbuster senza infamia e senza lode. Imparagonabile a From Hell.

2 commenti

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

a me già non aveva convinto molto from hell.. questo mi è sembrato mediocre. come dici tu: senza infamia e senza lode

Roberto Fusco Junior ha detto...

Codice Genesi si perde troppo nella parte finale.
From hell è un film niente male per davvero.