Breaking News

Il grande sogno di Michele Placido

Il buon Michele Placido ci ha provato e in parte gli è andata bene, attori molto azzeccati, una buona fotografia, e via dicendo, diciamo che la parte visiva in generale rende, dall'altra però, scavando appena un po', si scoprono difetti, i soliti?, primo fra tutti quello su come la storia viene raccontata. Sappiamo che la storia è relamente accaduta al regista, che quindi quello che la pellicola racconta sono i suoi ricordi di allora (carabiniere infiltrato tra gli studenti universitari in pieno '68) sommati al suo pensiero di adesso, attore e regista affermato. Qual'è il suo pensiero sul quel periodo storico alla luce del film? C'è nostalgia? La prima cosa che mi viene da scrivere è mica tanto. Alcune cose le butterebbe altre no. Per alcune partecipa emotivamente (ancora oggi), altre proprio non le approva. Questa indecisione ha influenzato parecchio la resa del film generando un distacco che sembrerebbe, di conseguenza, più involontario che no. Volontarie o meno che siano queste titubanze, questo distacco, come dire?, confondono anche lo spettatore imprigionandolo in un limbo che gli genera una certa confusione. Probabilmente mette troppa carne sul fuoco, probabilmente doveva evitare certe rappresentazioni stereotipate come quella della famiglia di Jasmine Trinca che a tavola, unico momento in cui si riunisce, litiga sempre (ognuno con le sue buone ragioni) per questioni generazionali. Il grande sogno (in uscita in DVD il 27 gennaio 2010) ci sembra, per concludere, un film poco riuscito, sciapetto, a volte banale, in sospeso tra rappresentazione nostalgica e critica, che non prende una vera e propria posizione netta. Quello che forse gli è mancato è stato il coraggio.

2 commenti

Luciano ha detto...

Me lo imamginavo. Non sono andato a vederlo per pregiudizio. Probabilmente lo vedrò in seguito e spero di cambiare opinione anche se le recensioni sul film sono più o meno tutte negative.

Roberto Fusco Junior ha detto...

Luciano, Sinceramente, sono entrato a cinema speranzoso. Mai più!!