Breaking News

È rinata la Hammer, si comincia con Beyond the rave

Jon De Mol, fondatore della Endemol, ha acquistato la mitica casa di produzione cinematografica inglese Hammer che chiuse i battenti nel 1979. Il primo progetto del, è proprio il caso di dirlo, resuscitato marchio è Beyond the rave, lungometraggio che sarà possibile vedere a primavera solo sul web (myspace.com) e a puntate, dopo di che l'intero prodotto uscirà in DVD.
Ha detto il presidente della casa di produzione, Simon Oakes, di volersi rivolgere a «una nuova generazione di amanti dell'horror». Per questo tutti i prodotti che nasceranno da qui in poi usciranno per questi mercati multimediali.
Beyond the rave, girato in video e diretto da Matthias Hoene all'esordio nel lungometraggio dopo una serie di videoclip e spot, narra una storia di vampiri. La sera prima di partire militare per l'Iraq il soldato Ed (Jamie Dornan) raggiunge, insieme all'amico Necro (Matthew Forrest), la sua ragazza Jen (Nora-Jane Noone) ad un misterioso rave all'interno di una foresta. Che gente incontreranno alla festa è facile immaginarselo. Se il tema del vampirismo è in perfetta sintonia con la tradizione Hammer, l'ambientazione moderna (sceneggiatura di Tom Grass e Jon Wright) risulta un po' una novità per la casa di produzione che in passato ha privilegiato il film in costume.
Per questo film già si vocifera di un finale molto sanguinolento, e gli appassionati già scalpitano. Gli effetti speciali sono curati da Ryan Haysom, Neil Jenkins, Tristan Versluis, Robbie Drake, Beth Roberts-Miller.

Clicca qui per accedere direttamente alla pagina web myspace di Beyond the rave.

4 commenti

Lilith ha detto...

Ma è una notizia MERAVIGLIOSA per i cultori dell'horror! Figo figo...

claudio ha detto...

gran bella notizia!

Deneil ha detto...

uao non sapevo di questa rinascita...e sul web..vedremo che sa fare..comunque molto interessante!

Roberto Fusco Junior ha detto...

E già! Vedremo in primavera. Non so, la cosa mi lascia un po' scettico. Speriamo che non sia una boiata pazzesca. La Hammer era la Hammer.