Breaking News

Nightmare di Samuel Bayer

Nell'era dei remake fotocopia anche Nightmare di Samuel Bayer potevano benissimo rispiarmarcelo. Tutto è come nel capolavoro di Wes Craven, solo in poche occasioni prende una strada diversa e sono quelle le uniche che ricordo. L'inseguimento dei genitori inferociti al Kruger violento e pedofilo, utilizzata tra l'altro anche in un trailer del film quindi non proprio inedita, e quella del ragazzo asiatico che davanti alla webcam dichiara di non farcela più a restere sveglio, vero omaggio al film del 1984 perché ad ispirare Craven fu un articolo di un ragazzo di origine asiatica morto durante il sonno dopo giorni di insonnia. Finché prende o tenta di prendere un sentiero inedito il film funziona pure, quando rifà o tenta di rifare le scene dell'originale si dà una martellata sui piedi che gli rimbalza sui coglioni. Al posto di Robert Englund c'è Jack Earle Haley, un attore sconosciuto (ma che lavora dagli anni '70 tra cinema e tv) visto quest'anno anche in Shutter Island di Martin Scorsese, piuttosto convincente (per fortuna del film) nel ruolo del babau. E qui se vogliamo entra in gioco l'ironia della sorte. Fu infatti Johnny Depp ad accompagnare l'amico Haley ad un provino per il Nightmare di Craven, sappiamo poi com'è andata a finire. Per Haley il riscatto è arrivato quasi trent'anni dopo. Peccato che il film sia una ciofeca.

3 commenti

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

ne parlano tutti male, te compreso, ma io aspetto a vederlo, se non altro perché il regista samuel bayer ha firmato alcuni dei videoclips più belli della storia (vedi smells like teen spirit)

Anonimo ha detto...

"i dà una martellata sui piedi che gli rimbalza sui coglioni"

Ahah, fantastico.

Ale55andra

Luciano ha detto...

Un'altra recensione negativa. Ne starò alla larga.