Breaking News

Daybreakers di Michael e Peter Spierig


Con Daybreakers i fratelli Spierig del simpatico Undead costruiscono una buona prima parte con trovate (teoretiche e di regia) interessanti che purtroppo scemano nella seconda, parecchio banale, fino al finale ottimistico in cui tutto finisce per il meglio. Insomma, dal futuro nero, siamo nel 2019, tira un vento salvatore che spazza via le nuvole e lascia in cielo un sole che tutto illumina.


Nel film si immagina la Terra abitata per lo più da vampiri che per nutrirsi utilizzano i pochi esseri umani come riserve di sangue. Edward vampiro, come potremmo definirlo? Ecologista? Vegetariano?, studia un sangue alternativo che lasci in pace i pochi umani rimasti. Ne conosce un piccolo gruppo che ha trovato una soluzione alternativa che permette ai vampiri di tornare esseri umani. Quanti succhia sangue saranno favorevoli?


Dicevamo, buona la prima parte con i vampiri conduttori tv, senatori, padroni di multinazionali, ma anche vampiri medio borghesi in astinenza per le scorte sempre più scarse che vengono immobilizzati da vampiri poliziotti e vampiri proletari mutanti perché a causa delle ridotte riserve sono arrivati a succhiarsi il loro stesso sangue.


Si potrebbero fare paragoni, sbagliati o esatti lo lascio decidere a voi, tra questo film e i vari X-Men, o i vari zombies movies moderni, tra tutti i film insomma dove gli umani e i mostri non corrispondono necessariamente ai buoni e ai cattivi.


La seconda parte di Daybreakers però non aggiunge niente di nuovo a questo labile confine. Nonostante le mille difficoltà i pochi buoni, umani o vampiri che siano, riescono ad avere la meglio sui tanti cattivi. Tutto si risolve, niente ci sorprende. Anche l'amore extrarazziale, se così possiamo definirlo, trionfa. Peccato perché Michael e Peter Spierig il talento visivo ce l'hanno.

3 commenti

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

ne ho parlato anch'io giusto oggi, di questo vampire movie. e fondamentalmente concordo con te, buon inizio e poi si perde per strada...

Anonimo ha detto...

Si, però io però tutto sommato (e per tutto sommato intendo esattamente le stesse "pecche" che citi tu), l'ho trovato un buon film abbastanza godibile.

Ale55andra

Roberto Fusco Junior ha detto...

Marco, e già. Non concretizza, come dire.
Ale55andra, non lo butto nel cesso, per carità. Se togli la virgola assume un significato opposto. Ci sto facendo caso adesso.