Breaking News

Dramma della gelosia (2) di Ettore Scola

Protagonista del film Dramma della gelosia (tutti i particolari in cronaca) è anche il moscone che segue sempre Oreste. È presente nel momento in cui si conosce con Adelaide; quando la va a trovare in ospedale; quando scopre/spia la relazione di Adelaide con Nello. Se in scena ci sono Adelaide e Oreste il moscone c'è sempre. Tranne che nel finale. Lì, apparentemente, c'è Oreste e non c'è Adelaide, eppure il moscone che lo ha sempre accompagnato, annunciandolo a volte, è assente.
Che significa? dove si svolge esattamente quell'ultima scena?
Roma, la città amata da Oreste, è ridotta maluccio, proprio come egli aveva denunciato: macchine in fila, caos, un luogo invivibile che estranea. Eppure è felice perché con lui c'è Adelaide, ma del moscone non v'è traccia.
Forse il moscone si era legato ai due, e una volta sfasciata la coppia ha abbandonato Oreste.
Forse quel luogo (Roma) è per Oreste l'inferno, un inferno che lo ha ucciso in qualche modo facendo sparire il moscone.

Da uscirne pazzi...
non so,
scusate.

A proposito, vi ho sgamato qualche tempo fa, che credete? Loro sanno di che parlo. vi ho proprio sgamato. Grazie anche per quello.

4 commenti

Anonimo ha detto...

Bellissimo questo film!! Interessante l'interpretazione della presenza/assenza del moscone!
Ale55andra

Anonimo ha detto...

Ti avavo chuesto se la posta funziona.
Franco-THEM!
Pensi che possa giovara a Laquila una mostra di manifesti e fotobuste di fantascienza ed horror?
Se mi garantite di restituirla integra e di custodirla "bene" ve la cedo gratis:è ancora imballata dall' ultima mostra.
Fammi sapere.
Franco-THEM!

Roberto Fusco Junior ha detto...

Sarebbe bello!
Quanta roba c'è? Immagino tanta. Per capire di quanto spazio necessita...Non credo che quella email mi sia mai arrivata. Poi può essere anche che mi sto finendo di rincoglionire...
La seconda che ho detto?

Roberto Fusco Junior ha detto...

Ale55andra, un film che non avevo mai visto. Molto divertente