Breaking News

Bad boy Bubby di Rolf de Heer

Bravo Bubby, bimbo buono, scemo, plagiato. Si ritrova tutto solo per il mondo che non ha mai conosciuto e nonostante tutto riesce in qualche modo ad integrarsi. Certo, forse vale qui la regola che vuole i simili attrarsi come calamite. Bubby (Nicholas Hope, a dir poco straordinario), uccisi la madre e il padre inizia a girovagare per l'Australia incontrando personaggi al di fuori degli schemi. Un gruppo musicale, che intuendo la sua pericolosità infantile lo abbandona per poi ritrovarselo più in là; una religiosa non troppo convinta; Angel (Carmel Johnson), una ragazza complessata ed altruista (assistente sociale per persone disabili) sucube di due genitori forse peggiori di quelli che Bubby stesso ha avuto. Tutti personaggi alienati, scontenti, ai margini della società, molto simili al protagonista.
Rolf de Heer, in maniera folle e convincente allo stesso tempo, mischia i generi passando dal dramma alla commedia, dalla fantascienza al road movie.
Mam (Claire Benito) per plagiarlo lo spaventa con discorsi religiosi; inventa un espediente (la maschera del gas) che sa molto di fantascientifico. Mam è una plagiatrice folle più del figlio, ma la sua è una follia lucida che commette l'errore di non considerare tutti i fattori in tavola. Non considera l'arma a doppio taglio, l'effetto boomerang.
Bubby una volta libero e divenuto il killer della plastica inizia a scoprire un mondo malato quanto quello che aveva fino ad allora conosciuto nell'isolamento forzato all'interno della sua casa. Un mondo che quando lascia spazio ai sentimenti lo fa in maniera strana, malata, violenta. Non c'è molto spazio per la speranza durante il film: solo nel finale, giustamente, questa visione della vita cambia aprendo un raggio di sole nell'oscurità umana.

Produttori - Rolf de Heer, Giorgio Draskovic, David Lightfood, Domenico Procacci
Sceneggiatura - Rolf de Heer
Fotografia - Ian Jones
Scenografie - Mark Abbott
Costumi, Makeup - Beverly Freeman
Montaggio - Suresh Ayyar
Musiche - Graham Tardif

2 commenti

anto.mega@libero.it ha detto...

Ok, fatto. ho linkato il tuo sito, che da oggi avrà almeno un visitatore fisso in piu. a presto. antonio

www.brivido.blogitaliano.com

Roberto Fusco Junior ha detto...

Ti ho linkato anche io, non appena potrò visiterò il tuo spazio molto volentieri.
Lo trovo molto interessante.