Breaking News

Diary of the dead di George A. Romero

George A. Romero ci aveva oramai abituati a degli zombies in costante evoluzione, capaci sempre più di organizzarsi usando il cervello. Con l’ancora inedito da noi Diary of the dead spiazza tutti realizzando un road movie survival nudo e crudo (stile Cannibal Holocaust, Blair Witch project, Cloverfield, Rec) che sposta semmai l’attenzione su altri argomenti.

Il film in sé non sarebbe male se non ci fosse la consapevolezza che dietro a tutto c’è Romero, e se non ci si rendesse conto che sono proprio i nuovi argomenti ad essere trattati un po’ superficialmente, primo su tutti quello sui nuovi media.
Come avveniva ne La notte dei morti viventi, l’informazione, nella sua poca chiarezza, torna ad essere l’unico mezzo per cercare di capire cosa sta accadendo. Echi da Il giorno degli zombi arrivano poi dai militari senza scrupoli che il nostro gruppo di protagonisti a un certo punto incontra.
La satira sui media e l’esercito però non morde poi così tanto. Resta solo un film horror e avventuroso, comunque sopra la media, che lascia la sensazione di un qualcosa di incompiuto che avrebbe potuto essere sensazionale.
Visto che la speranza è l’ultima a morire attendiamo fiduciosi …of the dead attualmente in lavorazione.

Personaggi e interpreti:
Debra – Michelle Morgan
Jason – Joshua Close
Mary – Tatiana Maslany
Tony – Shawn Roberts
Eliot – Joe Dinicol
Gordo – Chris Violette
Tracy – Amy Chiupak Lalonde
Andrew Maxwell, l’insegnante di psicologia – Scott Wentworth
Ridley – Philip Riccio
Voci speaker dei notiziari – Wes Craven, Stephen King, Simon Pegg, Quentin Tarantino, Guillermo del Toro.

Sceneggiatura – George A. Romero
Fotografia – Adas Swica
Scenografie – Rupert Lazarus, Jon Goulding
Costumi – Alex Kavanagh
Make up effects – Greg Nicotero
Montaggio – Michael Doherty
Musiche – Norman Orenstein

Nessun commento