Breaking News

From Beyond di Stuart Gordon

Edward Pretorius (Ted Sorel), uno scienziato genialoide, ma anche sadico, che ha inventato un macchinario in grado di stimolare la mente umana risvegliando la ghiandola pineale, viene ritrovato senza testa. Chi è accusato della sua morte è il suo assistente il dottor Crawford Tillinghast (Jeffrey Combs), egli però si ritiene innocente, dice che la testa dello scienziato è stata mangiata da una creatura orribile. La psichiatra Katherine McMicheals (Barbara Crampton) vuole vederci chiaro e insieme al poliziotto Bubba Brownlee (Kenn Foree) conducono Tillinghast nei laboratori per ripetere l’esperimento….

Girato nel 1986 da Stuart Gordon e prodotto da Brian Yuzna per la mitica Empire di Charles Band, From Beyond: terrore dall’ignoto si ispira, allontanandosene parecchio (sceneggiuatura di Dennis Paoli, Brian Yuzna e Stuart Gordon), a un racconto di Howard Philip Lovecraft. Punto di forza del film gli effetti speciali, ancora oggi alcuni di essi rimangono sorprendenti, curati da un manipolo di maestri come Mark Shostrom, John Carl Buechler (Ghoulies), John Vulich (The Prestige), Greg Nicotero.

Quello che il film ripropone è il classico scontro tra bene e male, la classica lotta interiore del buono che cerca di non arrendersi alle forze maligne. Lo strumento che Pretorius ha inventato modifica, o sarebbe il caso di dire migliora, la percezione della realtà e fa vedere, tra le altre cose, strane e aggressive creature altrimenti invisibili, stimola fantasie represse, insomma ti trasforma per sempre. O cedi alle forze oscure o impazzisci. Degna di nota è la prova di Jeffrey Combs nel ruolo dell’assistente sull’orlo di una crisi Crawford Tillinghast. Classico dell'horror/fantascienza dei mitici anni ’80 From Beyond è un film da vedere assolutamente.

In Italia ancora nessuno ha pensato di far uscire il DVD.

6 commenti

Anonimo ha detto...

E' lo stesso Stuard Gordon di Edmond giusto? Due generi completamente diversi, a quanto sembra. Recupererò.
Ale55andra

Luciano ha detto...

Ma non ne ho visto nemmeno uno! Devo starti più addosso per farmi una filmografia horror ;)

Tommaso d-b ha detto...

In Italia ancora nessuno ha pensato di far uscire troppe belle cose...
Bye!

Roberto Fusco Junior ha detto...

Ale55andra, sì è lo stesso di Edmond film che per Gordon segna il passaggio dal cinema fantasy (tra le sue pellicole di quel periodo Re-animator, Dolls, Robot Jox, 2013 la fortezza, Il pozzo e il pendolo e Dagon come regista, mentre Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi lo ha scritto) a quello "realistico". Secondo me aveva una voglia matta da tempo di fare un film diverso e ha dimostrato di averne le capacità.
Luciano, questo te lo consiglio di cuore. Un film da vedere a prescindere se si ama o non il genere. Certo che detto da me... ^_^
Tommaso d-b, a me lo dici? A parte i film ancora inediti in DVD (male minore) ci sono film ancora inediti in tutto e per tutto. Ogni tanto dalle mia parti ne parlo come nel caso di Pink Flamingos di Waters o di Cuore di Cane di Bortko. Quindi ti capisco benissimo...
Un saluto!

Tommaso d-b ha detto...

E Point Blank di Boorman? Get Carter di Hodges? The Last of England di Jarman?
Bye!

Peeping Tom ha detto...

questo è uno dei miei personali cult-movie di sempre !
gordon riesce a condensare un'atmosfera di morbosità e malsana follia..
e poi c'è una barbara crampton da pressione arteriosa a 400 ^_^